Terremoti ed epidemie

Il 25 gennaio del 1348 una parte importante del territorio del Patriarcato di Aquileia, del Ducato di Carinzia, quello della Carniola e Venezia furono colpiti da un forte e grave terremoto le cui ripetute scosse furono avvertite, ricorda Matteo Villani (Chronica con le continuazioni di Matteo e Filippo, a cura di Giovanni Acquilecchia, Torino 1979),…

Altri tempi

Il 10 ottobre del 1398, Pantaleone, un “raffinatore di metalli” residente nella parrocchia di Santa Fosca di Venezia, pensò fosse venuto il momento di redigere il proprio testamento con l’aiuto del notaio Bernardo de Rodulfis. Era un uomo molto ricco; l’ammontare delle sue proprietà superavano, secondo quanto venne redatto nel testamento, i 6.000 ducati, dei…

Sulle tracce di Campo dei Mori a Venezia

Aspettando che il tempo metereologico si stabilizzi vi segnaliamo una gita a Venezia a caccia di Rioba, Sandi e Alfani, i tre fratelli arrivati a Venezia nel 1113 dal Peloponneso (Morea) che entro la fine del secolo XII si fecero costruire un palazzo tra il Rio della Madonna dell’Orto e Calle Tintoretto, Sestiere di Cannaregio…